Blog thumbnail

Come avere una corretta idratazione in inverno

Blog thumbnail

Molti pensano che solo in estate sia necessario avere una corretta idratazione. In realtà non è così.

Nei mesi più freddi, i fattori che possono far aumentare la perdita di acqua da parte del corpo anche senza sudare, sono molti.

Quando si rischia di rimanere disidratati?

Carichi intensi di lavoro, stress, aria secca e camminate per andare e tornare dal lavoro.  Sono questi alcuni dei fattori che possono portare il nostro corpo a disidratarsi facilmente.

Per di più, quando si è molto concentrati sul lavoro, è facile cadere nell’errore di far passare in secondo piano una corretta alimentazione, inclusi gli aspetti relativi all’idratazione.

In realtà, la disidratazione non può che peggiorare la situazione, incidendo negativamente sulla produttività, sulla sicurezza personale e sullo stato d’animo.

Sappiamo che in inverno, bere adeguatamente può diventare un’utopia, tanto più perché se aspettiamo di avere sete potremmo non bere mai.

Dobbiamo dunque, prendere l’abitudine di bere 1 litro e mezzo/2 litri di acqua al giorno; abituiamoci a bere il primo bicchiere d’acqua appena svegli, a stomaco vuoto: è un ottimo modo per reidratarsi dopo la lunga nottata e ripulire l’organismo dalle tossine.

Per molti, bere appena svegli la mattina può risultare ostico per i primi tempi ma è soltanto questione di abitudine: dopo un po’ di tempo non riuscirete più a farne a meno!

Consigli per bere più acqua in inverno

Se bere acqua in inverno, o con temperature più basse di quelle estive risulta difficile, possiamo reintegrare i liquidi anche con le tisane. 

Le tisane sono dei prodotti erboristici a base di acqua e piante officinali, utili per risolvere piccoli e passeggeri disturbi o per alleviare tensioni e stress della vita quotidiana.

Le tisane della Plants&Nature, oltre ad accontentare tanti gusti, offrono proprietà per le più svariate esigenze salutistiche: dal benessere digestivo a quello intestinale, dal drenaggio/depurazione alla funzionalità del microcircolo e così via.

Le nostre tisane utilizzano un particolare metodo di estrazione: il metodo Naviglio. Si tratta dell’estrazione a freddo di componenti aromatici attraverso l’applicazione di un gradiente crescente di pressione che viene poi ricondotto ai valori iniziali in modo molto rapido.

Questo metodo a bassa temperatura, consente di estrarre e preservare integri tutti i principi attivi della pianta, anche quelli volatili come gli oli essenziali, che andrebbero persi con l’utilizzo del calore.

Un altro prodotto della Plants&Nature che aiuta ad idratare la pelle sia dentro che fuori è ti.aiuta dermo.

 

Ti.aiuta dermo è un estratto 100% naturale ideale per:

  • dermatosi umide e purulente;
  • drenare la cute;
  • aiutare il benessere fisiologico della pelle.

Per idratarsi e bere acqua in inverno possiamo ricorrere anche all’alimentazione.

In tutti gli alimenti che portiamo in tavola, ma in modo particolare in verdura e frutta, si nascondono percentuali più o meno elevate di acqua.

Il 20% dell’acqua assunta durante il giorno proviene da cibi solidi, con un vantaggio in più: contengono infatti, vitamine, minerali e anche fibre che trattengono l’acqua stessa e ne ostacolano l’immediata eliminazione attraverso i reni.

Gli 8 alimenti con la più alta concentrazione di acqua sono:

Cetriolo
Il cetriolo è l’alimento che ha il più alto contenuto d’acqua rispetto a qualsiasi altro cibo solido. Perfetto per le insalate, aumenta il suo potere idratante miscelato con uno yogurt magro.

Lattuga
Al secondo posto c’è la lattuga: ha un contenuto d’acqua molto elevato ed è quindi tra gli alimenti che garantiscono una maggiore idratazione. In più, il suo basso contenuto calorico aiuta a mantenersi in forma e garantire il benessere fisico.

Ravanelli
Largo spazio anche alle verdure rosse, come i ravanelli che oltre a tanto sapore, regalano anche un po’ di colore ai piatti. Oltre a un alta concentrazione di acqua, questi ortaggi a radice contengono anche moltissimi antiossidanti, come ad esempio la catechina.

Cicoria
La cicoria (ne esistono infinite varietà) ha molte proprietà benefiche. Il suo sapore è amarognolo (dovuto al fatto che contiene sostanze alcaloidi) ed è nota per stimolare la concentrazione, è inoltre utile per la pelle, i capelli e per combattere la sonnolenza.

Zucca
Simbolo di Halloween, la zucca è un prezioso alleato della nostra bellezza. Oltre ad aver oltre il 90% di acqua, ha poche calorie ed è un ottimo antiage. Ma le proprietà terapeutiche non si fermano solo alla polpa, ma anche ai semi: sono infatti, un’ottima fonte di minerali, tra cui magnesio, zinco, ferro e di grassi essenziali come Omega 3 ed Omega 6.

Fiori di zucca
fiori di zucca contengono acqua, fibre alimentari, zuccheri, proteine e grassi. Inoltre, sono una grandissima fonte di vitamine, soprattutto di vitamina A, di tutte le vitamine del Gruppo B, di vitamina C ed E. Per non parlare dei minerali contenuti nei fiori di zucca: calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco.

Pomodoro
Il pomodoro è tra gli alimenti più ricchi di vitamina A e C. Le calorie sono pochissime: in 100 grammi, appena 20 ed è ricchissimo di acqua: in 200 grammi ci sono 188 millilitri di liquidi, circa un bicchiere e mezzo.

Radicchio
Il radicchio è ricco di antiossidanti, che contribuiscono ad abbassare la pressione sanguigna e irrobustire l’apparato cardiocircolatorio. Le sue foglie contengono acido folico e vitamine A e C, fibre e sali minerali come potassio, fosforo, sodio e ferro che purificano il fegato. Ed ha naturalmente un alta concentrazione di acqua.

Non può esserci vita senza acqua e non può esserci una buona forma fisica senza il giusto apporto di idratazione.

Se vuoi avere maggiori informazioni o una consulenza personalizzata puoi cercare il centro estetico
Plants&Nature più vicino a casa tua.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shopping cart

0

Nessun prodotto nel carrello.

Hit Enter to search or Esc key to close